MUHAMMAD IBN MUSA AL-KHWARIZMI

Dublin Core

Title

MUHAMMAD IBN MUSA AL-KHWARIZMI

Creator

Edoardo Sartori

Contributor

Edoardo Sartori

Subject

MUHAMMAD IBN MUSA AL-KHWARIZMI

Scienziati Item Type Metadata

Nome completo

IMUHAMMAD IBN MUSA AL-KHWARIZM

Luogo e data di nascita

Baghdad (Iraq), 780

Luogo e data di morte

Baghdad (Iraq), 850

Biografia

Conosciamo poche notizie della vita di Al-Khwarizmi. Il nome Al-Khwarizmi potrebbe indicare la sua provenienza dal sud del Khwarizm nell'Asia centrale. Abū Jaʿfar Muhammad ibn Mūsā Khwārizmī nacque a Corasmia o Baghdad nel 780 circa e visse fino all'anno 850 circa. Circa nello stesso periodo in cui nacque al-Khwarizmi, Harun al-Rashid divenne il quinto califfo della dinastia Abbaside il 14 settembre. Egli portò la cultura nella sua corte e cercò di stabilire discipline intellettuali che in quel momento non stavano fiorendo nel mondo arabo. Ebbe due figli, uno dei quali prosegui il mecenatismo della conoscenza cominciato da suo padre e fondò un'accademia chiamata la Casa di Wisdom dove i lavori scientifici e filosofici greci vennero tradotti. Al-Khwarismi e i suoi colleghi furono scolari presso la Casa di Wisdom a Baghdad. I loro doveri comprendevano la traduzione di manoscritti scientifici greci e studiarono l'algebra, la geometria e l'astronomia. Il trattato sull'algebra Hisab al-Jabr W'al-Muqabala fu il più famoso e importante fra tutti i lavori di al-Khwarizmi. Il titolo di questo testo, che ci dà la parola algebra è il primo libro sull'algebra.
In realtà solo la prima parte del libro è una discussione di quello che noi oggi riconosceremmo come algebra. Comunque è importante capire che il libro venne giudicato come molto pratico e che l'algebra venne introdotta per risolvere i reali problemi di vita, che furono parte della vita di ogni giorno nell'impero islamico di quel periodo. All'inizio del libro al-Khwarizmi descrive i numeri naturali in termini che sono quasi divertenti per noi che siamo così familiari al sistema, ma è importante capire la nuova profondità di astrazione e di conoscenza. Egli avendo introdotto i numeri naturali introduce il principale argomento di questa prima sezione del suo libro, la soluzione delle equazioni. La matematica di al-Khwarizmi è fatta interamente di parole senza l'uso di simboli. E’ certo che Al Khwarizmi conoscesse i trattati sulla geometria Euclidea. Egli continua il suo studio di geometria nel Hisab al-Jabr W'al-Muqabala esaminando come le leggi dell'aritmetica si estendano a una aritmetica per i suoi argomenti algebrici.
Scrisse anche un trattato sui numeri arabo-indiani. Il lavoro descrive il sistema di valore indiano dei numeri basato su 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 0. Il primo uso dello 0 nella notazione fondamentale delle posizioni fu probabilmente dovuto a questo lavoro. Vengono dati i metodi per il calcolo aritmetico e un metodo per trovare le radici quadrate.
Un altro importante lavoro di al-Khwarizmi fu la sua opera sull'astronomia Sindhind Zij che è basato sulle opere astronomiche indiane. Gli argomenti principali trattati da lui sono i calendari; il calcolo della vera posizione del sole, della luna e dei pianeti, le tavole del seno e delle tangenti; l'astronomia sferica; le tavole astrologiche i calcoli della parallasse e dell'eclisse; la visibilità della luna. Egli scrisse un importante lavoro sulla geografia che dà le latitudini e longitudini di 2402 località come basi di una mappa mondiale. L'opera è basata sulla Geografia di Tolomeo.

Attestati

E' stato identificato come uno dei più grandi scienziati e matematici del suo tempo

Pubblicazioni

Hisab al-Jabr W'al-Muqabala il trattato sull'algebra, Sindhind zii trattato sull'astronomia e inoltre scrisse un trattato sui numeri naturali. Scrisse pure un trattato sulla geografia

Riferimenti

wikipedia, biografieonline e Alessamdro Bogliolo

Collection

Citation

Edoardo Sartori, “MUHAMMAD IBN MUSA AL-KHWARIZMI,” __Cosmic_Noise__e-learning_for_science__, accessed February 27, 2021, http://www.cosmicnoise.it/o/items/show/990.

Output Formats